Empoli, Zanetti: "Baldanzi ha talento innato. Scudetto, è l'anno del Napoli"

L'idea del tecnico: "Arrivare al risultato mediante un’idea di gioco precisa"
25.01.2023 13:40 di Niccolò Anfosso   vedi letture
Empoli, Zanetti: "Baldanzi ha talento innato. Scudetto, è l'anno del Napoli"
© foto di Giacomo Morini

L'obiettivo dell'Empoli? Lo svela il tecnico Paolo Zanetti ai taccuini de La Gazzetta dello Sport: "Arrivare al risultato mediante un’idea di gioco che possa valorizzare i giocatori e divertire la gente".

Obiettivo centrato a San Siro.
"Direi di sì, l’idea resta quella. Stiamo ancora facendo un percorso di crescita, perché al di là dei frutti raccolti, dobbiamo ancora lavorare. La cosa importante è che siamo in crescita continua e solo a metà del percorso, con dentro tanti giovani che hanno ancora molti margini di miglioramento e buona predisposizione a imparare la situazioni di gioco che proviamo quotidianamente".

A proposito di baby, predisse l’esplosione di Baldanzi. Baby speciale?
"Sì, sì. L’ho visto subito dopo una settimana di allenamento che aveva qualcosa d’importante: un talento innato. Non è molto strutturato ma è molto rapido e ha un proprietà di palleggio, tecnica e visione di gioco di altissimo livello. Al primo anno di A si sta imponendo in modo prepotente in un campionato difficile. I suoi gol ci hanno portato punti. Davanti a sé ha un futuro bellissimo".

Avete chiuso il discorso scudetto? Come l’ha vista l’Inter da vicino?
"Dico che solo il Napoli poteva e può perdere il titolo, perché al di là dei punti che ha accumulato ha dimostrato una continuità di gioco impressionante. Penso sia il loro anno e sarebbe strameritato".