Casini: "Stadi? Un problema generale. Irragionevole cancellare il Decreto Crescita"

Il commento: "E' stato modificato un anno fa alzando la soglia a un milione di euro, un reddito superiore alla media della Serie A. Che ora si decida di cancellarli è irragionevole"
28.11.2023 11:50 di Niccolò Anfosso   vedi letture
Casini: "Stadi? Un problema generale. Irragionevole cancellare il Decreto Crescita"
© foto di www.imagephotoagency.it

Lorenzo Casini, presidente Lega Serie A, ha parlato all'evento Sport Industry Talk del Corriere della Sera: "Il problema degli stadi è quello principale del calcio italiano, ma l'impiantistica in generale lo è nello sport italiano. Serve che il governo si impegni di più per aiutare le amministrazioni locali a risolvere i nodi burocratici che paralizzano la situazione".

Uno dei temi di cui si parla nelle ultime settimane è anche la cancellazione o meno del Decreto Crescita. "E' stato modificato un anno fa alzando la soglia a un milione di euro, un reddito superiore alla media della Serie A. Che ora si decida di cancellarli è irragionevole, prendiamoci del tempo per valutare. Un intervento fatto con contratti in essere crea costi in più, chi li paga?".