sarri napoli

NAPOLI, CONTRO IL TORO POCHI DUBBI E TANTE CERTEZZE

Meno tre al termine della stagione e in casa Napoli è ancora vietato abbassare la guardia con la Roma distante una sola lunghezza e con un calendario che almeno sulla carta agevola gli azzurri.

Prossimo turno fondamentale : da un lato i giallorossi affronteranno in casa la Juventus, col rischio che i bianconeri festeggino lo scudetto in terra roma4na elevatissimo ; i partenopei voleranno invece in quel di Torino per affrontare i granata che già da tempo non hanno obiettivi da dover raggiungere.

Un incrocio con le torinesi dunque e che potrebbe significare tanto in ottica secondo posto : in caso di successo del Napoli, la Roma si ritroverebbe a dover vincere a tutti i costi , pena la perdita del secondo piazzamento a due giornate dal termine.

Idee chiare per Maurizio Sarri che ha già in mente la formazione da far scendere in campo, seppur qualche dubbio si riserverà di scioglierlo nelle prossime ore :

Dando per scontata la presenza di Reina tra i pali , è in difesa che il tecnico campano dovra’ prendere una decisione : con Hysaj , Koulibaly, Albiol certi di una maglia da titolare , è la corsia mancina a dare i maggiori pensieri a Sarri con Ghoulam leggermente acciaccato ma con Strinic che non convince del tutto.

A centrocampo Hamsik partirà dal primo minuto , cosi come Jorginho che pare abbia vinto il solito ballottaggio con Diawara ; per l’ultimo posto disponibile staffetta tra Allan e Zielinski, con il brasiliano favorito.

In attacco invece nonostante Milik sia tornato ormai da qualche tempo, Sarri difficilmente modificherà il tridente delle meraviglie composto da insigne, Callejon e Mertens , formula perfetta per penetrare una difesa di certo non impermeabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *