suso

MILAN, SUSO NON PREOCCUPA. IN DIFESA TANTI DUBBI

Sfatare il tabù Stadium e dar seguito al successo contro il Chievo per non scendere anzitempo dal treno che porta in Europa, sono questi gli obiettivi del Milan in vista della trasferta di Torino contro la Juventus ; un risultato positivo significherebbe mettere pressione anche sulle squadre che precedono proprio i rossoneri , con Inter e Atalanta che potrebbero involontariamente servire un assist alla compagine di Montella.
Ecco perchè il tecnico campano è già al lavoro per trovare l’undici che possa fermare i bianconeri : esperimenti che non mancheranno, soprattutto in difesa dove il problema all’occhio di Ignazio Abate costringerà il terzino all’ennesimo forfait dopo quello contro il Chievo.
A destra dunque verrà confermato De Sciglio mentre la vera novità potrebbe essere rappresentata dalla posizione di Romagnoli e da quelle che saranno le scelte di Montella : in caso di spostamento sull’out mancino dell’ex difensore della Samp , spazio al centro a Zapata e Paletta , mentre se Romagnoli dovesse essere confermato nella sua posizione di centrale difensivo , sarà coadiuvato da Zapata che pare in leggero vantaggio sull’ex difensore del Parma con Vangioni che invece occuperebbe la corsia mancina.
A centrocampo invece dovrebbe tornare Kucka, che nella sfida al Chievo aveva lasciato il posto a Bertolacci e con lo stesso centrocampista ex genoa che si gioca un posto con Pasalic che al momento pare avere piu’ chance di scendere in campo dal primo minuto.
Bocciatura invece per Locatelli , eroe dell’andata , che lascerà il posto a Sosa, confermato da regista.
In attacco non preoccupano le condizioni di Suso che sarà regolarmente del match , cosi come Deulofeu che torna allo Stadium un mese circa il suo esordio proprio in quel di Torino mentre Bacca agirà in posizione centrale provando a dar seguito all’ottima prova di settimana scorsa condita da una doppietta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *