allegri

LA JUVE APPRODA AI QUARTI, ADESSO TESTA LA SORTEGGIO

La Juve entra in porto, sbrigata anche la formalità del ritorno degli ottavi contro i portoghesi grazie a rigore di Dybala, adesso Allegri e soci possono rituffarsi nel campionato.
Nessun rischio corso nella serata dello Stadium contro un Porto abbottonato e raramente pericoloso a dispetto di uno 0-2 interno pesante come un macigno da ribaltare.
In copertina c’è ancora Paulo Dybala, nuovamente freddo dagli undici metri e leader tecnico della squadra a tutto campo, ad accendere la luce sulla tre quarti e a rincorrere gli avversari nella propria metà campo.
Ancora a bocca asciutta l’altro argentino Gonzalo Higuain, arrivato alla terza partita consecutiva senza gol ma determinante nel causare il rigore e l’espulsione di Maxi Pereira.

Adesso la testa è al sorteggio ma questa Juvents, eccenzione fatta per il Leicester – parole di Gigi Buffon – non teme nessuno forte di una difesa granitica, la migliore della Champions con sole due reti subite.

Non si nasconde Allegri, che parla di obiettivo raggiunto ma tiene nel mirino la finale, né tantomeno lo fa Dybala fiducioso sulle possibilità di arrivare fino e in fondo.
Non resta, quindi, che aspettare l’ora di pranzo di venerdì quando, a Nyon, saranno più chiari i destini europei di questa Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *