keita

Keita, Milan ed Inter in pole

Non fossero bastate le emozioni della stracittadina meneghina, Inter e Milan sono nuovamente pronte a mettere in scena un altro derby stavolta però fuori dal rettangolo verde. Nuovo faccia faccia quindi tra le due squadre di Milano, ma stavolta sul mercato, pronto da un momento all’altro a riaprire i battenti per la gioia dei procuratori, ma anche di chi vorrebbe cambiare dimora, magari già a gennaio. E quello rossoneroazzurro è un vero e proprio derby per un giocatore ben preciso, utile e funzionale ai progetti delle rispettive squadre. Keita Balde della Lazio infatti rappresenta quel tipo di giocatore capace con le sue qualità di sovvertire il pronostico di una partita. Attaccante che può giocare sul versante sinistro, talvolta prima punta, ma anche e soprattutto ala offensiva. Talento classe 95, cresciuto nelle giovanili del Barcellona e passato alla Lazio quando aveva appena 16 anni. Giocatore dotato di un ottima corsa, ma anche e forse sopratutto di un dribbling da mal di testa, capace di segnare sia dalla corta che dalla lunga distanza e spesso in grado di vestire anche i panni dell’assist-man. Insomma Keita rappresenterebbe per Milan e Inter un tassello determinante da aggiungere ad un puzzle offensivo, capace con lui di fare il classico salto di qualità. Ecco perchè Mirabelli e Ausilio sembrano già essere pronti a darsi battaglia per assicurarsi il talento dello spagnolo, che in questa stagione con la maglia biancoceleste ha finora messo a segno 4 reti e 3 assist in appena 11 presenze. Dopo il tira e molla estivo con il club capitolino, il giocatore, rimasto alla corte di Inzaghi, ha ripagato la fiducia posta in lui con ottime prestazioni, anche se il suo contratto è prossimo alla scadenza e per ora le due parti non sono state in grado di trovare una soluzione per il rinnovo del calciatore. Da qui l’interessamento di diversi club europei, ma anche italiani, con Milan e Inter in pole. Certo convincere Lotito a cedere i suoi gioielli è sempre stata un’impresa molto dispendiosa per chiunque. Ed è proprio per questo motivo che le due società meneghine sono pronte a darsi battaglia provando a tirare fuori dal cilindro un’offerta concreta, importante, ma più di tutto irresistibile, per un derby appena finito sul campo, ma già ai nastri di partenza… per quanto concerne il mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *