allegri

JUVENTUS, IL RIGORE DI DYBALA VALE UN’IPOTECA SULLO SCUDETTO

Una vittoria che lancia i bianconeri a quota 70, sempre di più al vertice della classifica, la Juventus pur acciuffando il successo (15esimo di fila allo Stadium in campionato) nel recupero con un calcio di rigore, continua nel percorso da leader della serie A, in una serata in cui trova un avversario di spessore, il Milan di Montella. Il 12esimo gol di Bacca non basta, Dybala mette la sua firma sulla sfida e la Juve mette le mani sullo scudetto. Un match che va agli archivi soprattutto per quel penalty concesso all’ultimo respiro che rischia di diventare fondamentale per la stagione. In una serata in cui uno dei protagonisti è stato Gigio Donnarumma, con interventi straordinari per il 18enne portiere rossonero e la sua rabbia al fischio finale, quando bacia la maglia del Milan nello stadio della Juve, spazzando via le voci di mercato e quasi ad allontanare un suo futuro bianconero. Una vittoria sofferta quella della squadra di Allegri che tuttavia, pone una serie ipoteca sul campionato in attesa della Champions, con il Porto che attende ed un’altra pagina di stagione pronta ad essere scritta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *