INTER: ECCO RODRIGUEZ, IL TERZINO GOLEADOR

Alla fine i numeri raramente mentono e allora partiamo da quelli.
Ricardo Rodriguez è un terzino che in carriera. a nemmeno 25 anni, ha segnato 29 gol in gare ufficiali in carriera.
Mancino nato a Zurigo il 25 agosto 1992 da padre spagnolo e madre cilena non ha mai avuto dubbi nello scegliere la nazionale svizzera, sarà lui il prossimo padrone della fascia sinistra dell’Inter che ha deciso di pagare la clausola rescissoria da 22 milioni per prenderlo dal Wolfsburg.
I primi passi nel mondo del calcio li muove nello Zurigo con cui esordisce a 18anni in prima squadra.
E’ poco più che un bambino quando inizia la trafila delle nazionali  giovanili con il punto più alto raggiunto nel 2009 quando Rodriguez è tra i protagonisti, con 3 gol, della vittoria del Mondiale under 17 in Nigeria nella squadra capitanata dall’attuale giocatore dell’Empoli Veseli e con, tra gli altri, Xhaka, ora all’Arsenal, e Seferovic visto a lungo in Italia.
Nel gennaio 2012 lo Zurigo lo cede al Wolfsbrug per 8,5 milioni di euro quando ancora non ha compiuto 20 anni.
Subito si prende il posto da titolare ma l’esplosione arriva nella stagione 2013/2014 quando Rodriguez mette a segno 7 reti in 38 presenze.
Il suo sinistro diventa il più temuto della Bundesliga con punizioni e rigori suo terreno di caccia preferito.
Con il club della Wolksvagen arriva un secondo posto in Bundes, nel 2015, quando insieme a Perisic, che ritroverà a Milano, vince coppa di Germania e anche la Supercoppa contro il Bayern di Guardiola.
In questa annata e nella scorsa nonostante i quarti di Champions giocati contro il Real ha pagato l’involuzione della sua squadra e negli ultimi mesi il suo allenatore Ismael gli ha anche cambiato ruolo usandolo come terzo centrale di difesa.
Talento, corsa e tecnica per un esterno di spinta che attacca e difende con la stessa intensità esattamente quello che serviva all’Inter che potrà contare da giugno su elemento che ha già 40 presenze in nazionale maggiore e un curriculum europeo di tutto rispetto.
Ma non sarà Ricardo il primo Rodriguez in Italia: già perchè nel 2015 a Novara c’è stato il fratello maggiore Roberto, attaccante, autore di 1 gol in 11 presenze in B:
Di certo lui vorrà fare molto meglio.

One Comments

  1. Giorgio Regoli Tifoso da quando è nato ho visto la grande Inter di Angelo Moratti
    ed ora abbiamo vinto tutto con il figlio Moratti Massimo il grande innamorato della sua Inter.

    E ORA CON Acquisto di questo grande giocatore Rodriguez l’ assicura il terzino che ci voleva

    e certamente saremo da SCUDETTO ” GRAZIE ALLA NUOVA SOCIETA'”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *